Covid, il governo rinvia la decisione sulle nuove misure: venerdì il Cdm | Regioni e Comuni anticipano la stretta

Il governo prende tempo e rinvia a venerdì, con i nuovi dati, la decisione sulle nuove misure anti-Covid. Oggi il presidente Mario Draghi ha riunito a
Palazzo Chigi la cabina di regia tra esecutivo e Comitato tecnico scientifico, che nel suo ultimo parere ha consigliato l'adozione di misure più severe, con tutta l'Italia in zona rossa nei week end. Intanto sindaci e governatori si portano avanti e scattano in tutta Italia i divieti a livello locale. Per giovedì sono attesi nuovi dati sulla diffusione del contagio che saranno oggetto di un nuovo esame. Poi, venerdì, sarà presa la decisione definitiva in Consiglio dei ministri. "Ma se i dati sono questi, è veramente difficile non prendere subito misure più severe, anche tenendo conto del fatto che ancora non siamo al picco", spiega un ministro presente all'incontro.



La raccomandazione degli esperti Gli scienziati continuano a chiedere di innalzare le misure. Lo fanno Brusaferro e Locatelli durante la cabina di regia a Chigi e lo ripete l'Iss nei risultati dello studio sulle varianti: "Rallentarle è possibile solo con misure severe, in quanto potrebbero avere un impatto rilevante". I nuovi dati del monitoraggio settimanale dovrebbero fotografare l'ulteriore peggioramento della curva epidemiologica mandando di fatto quasi tutta l'Italia in zona arancione o rossa.



Speranza: "Probabili nuove misure, opportuni tempi stretti" "Io credo siano probabili nuove restrizioni e credo siano opportune in tempi stretti per riportare la curva sotto controllo", ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza. "I nostri scienziati ci chiedono di assumere misure più rigorose e credo che sia giusto. Dovremo valutare con grande attenzione i numeri e provare a costruire misure proporzionali". Sui vaccini Speranza ha spiegato che "aspettiamo qualcosa che è intorno a 50 milioni di dosi per il secondo trimestre e si può arrivare fino a 80 milioni di dosi nel terzo trimestre". "I contagi fra gli operatori sanitari sono crollati - ha aggiunto -. Abbiamo vaccinato oltre un milione e mezzo di ultra ottantenni e abbiamo cominciato a vedere finalmente una controtendenza rispetto alla salita dei casi. Sei decessi su 10 riguardavano questa fascia".

Covid, il governo rinvia la decisione sulle nuove misure: venerdì il Cdm | Regioni e Comuni anticipano la stretta
Razzo cinese rientrato sull'Oceano Indiano

9 maggio 2021, 05:39:29

Razzo cinese in caduta libera fotografato sui cieli di Roma

8 maggio 2021, 18:37:25